fbpx

Costo Fotografo di Matrimonio

Costo Fotografo di Matrimonio

costo fotografo matrimonio

In questo periodo si sente molto parlare di costi, di recessione, di crisi economica e quant’altro. Ogni volta che si tirano in ballo questi discorsi non manca il genio di turno che tira fuori dal cilindro la sua soluzione più o meno pittoresca. Ma riferito al nostro lavoro e più precisamente all’album del matrimonio, perché il fotografo costa così tanto?

 

Dire tanto o poco non è solo una questione relativa: qualsiasi acquisto che esuli dalle piccole cifre giornaliere viene inteso come “tanto” pur non intendendolo sempre come troppo caro.

 

Dare una definizione filosofica e/o comportamentale è troppo oneroso per dei fotografi ma provare a spiegare cosa c’è alla base di quel “tanto” e perché si è giunti alla definizione di quel prezzo è, quantomeno, doveroso.

 

Alla base di tutti i discorsi c’è che il fotografo vive e guadagna il proprio reddito dalla sua professione: spesso si è portati a pensare che il denaro che prende il fotografo sia per lui tutto margine; in realtà non è così. Cominciamo a valutare quanti e quali possono essere i costi che un fotografo professionista deve sostenere per garantire ai propri clienti una qualità del servizio adeguata alla richiesta. Le spese si possono suddividere in 2 grandi categorie:

 

1) le spese variabili e necessarie alla realizzazione del servizio
2) le spese fisse per il sostentamento dell’attività

 

Le spese variabili sono facili da individuare:

 

1) acquisto dei materiali (album stampe ecc ecc)
2) rimborsi spese per gli spostamenti
3) compenso degli assistenti.

 

Le spese fisse invece sono un po’ meno visibili agli occhi del cliente ma sono altrettanto importanti:

 

1) il fotografo ha bisogno di uno studio o di una showroom in cui ricevere i propri clienti per mostrar loro il proprio servizio, i clienti vanno accolti in un luogo adeguato.
2) Il fotografo professionista ha bisogno di attrezzature all’altezza al lavoro che fa e tutti abbiamo presente quanto costino le attrezzature fotografiche, i computer e i software.
3) Il fotografo professionista ha bisogno di preparare campionari, stampe, album ecc ecc. Il cliente ha diritto di visionare e comprendere la qualità del servizio che sta commissionando e anche questo è un costo.
4) Il fotografo in quanto professionista è tenuto a pagare l’erario
5) Il fotografo professionista, per dare un servizio sempre di alta qualità, investe sulla propria preparazione e formazione: frequenta corsi, visita mostre, legge libri ecc ecc.

 

A tutti questi aspetti è giusto aggiungere una parte personale di ogni fotografo. Il fotografo dà un apporto tecnico e creativo alle immagini; questo aspetto non è quantificabile in denaro ma ha un valore inestimbabile. Scegliere il fotografo che più piace e che saprà ritrarci nel modo che amiamo non ha prezzo.

 

Fonte – Associazione Nazionale Fotografi Matrimonialisti-

 

 

Sotto certe soglie di prezzo  è impossibile lavorare dando un certo tipo di qualità, e di GARANZIA  e  sotto quella soglia è impossibile lavorarci in maniera legale.

 

Per conoscere i nostri prezzi, costruisci senza alcun impegno il tuo preventivo con i servizi e prodotti che ti interessano spuntando le caselle.

Compila il form qui sotto GRATUITAMENTE E SENZA IMPEGNO!

Costruisci il tuo Preventivo Fotografico Matrimoniale
Spunta le opzioni che ti interessano
*
*

Nessun commento ancora

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *